10 buone ragioni

C'è molto più di un azzurro nel mare, miliardi di granelli di milioni di colori diversi nella sabbia delle spiagge, foglie di ogni sfumatura di verde a coprire le colline, occhi di gente, pelle di viaggiatori, bianchi di nuvole. ...

Tanaunella

La leggenda narra che Tanaunella fosse la tana del gigante “Unella”, che si impossessò del borgo a discapito dei pastori e dei briganti che lo abitavano. Da qui deriverebbe il nome “Tanaunella” anche se, a quanto pare, Tanaunella ha avuto altri nomi, come Firònica e Tanubia. Se sull'origine del nome ci sono ancora delle incertezze, sappiamo per certo che il borgo fu fondato dai romani. Sino a una settantina di anni fa, infatti, erano evidenti i segni lasciati dalle mura romane e dai re ...

Porto Ottiolu

Si dice che il nome di Porto Ottiolu derivi dal sardo “Portiolu”, anche se recenti studi del linguista Massimo Pittau, hanno riaperto la discussione. Potrebbe infatti essere la forma diminutiva di gùttiu, gùttia, (g)utzu, gùtziu e (b)ùttiu, ossia “goccio, goccia”, con riferimento a una fontana presente a Ottiolu, caratterizzata da un semplice ma continuo gocciolio d'acqua. Attualmente Porto Ottiolu è un borgo che ospita ogni estate migliaia di turisti, attirati da una lunga spiagg ...

Agrustos

In epoca romana a qualche chilometro dal comune di Budoni sorgeva uno scalo chiamato Augustus Populus, divenuto molto probabilmente l'attuale Agrustos, popoloso borgo del paese. Agrustos è un borgo dedito al turismo, che accoglie ogni anno migliaia di persone che desiderano unire la passione per il mare cristallino al divertimento, reso possibile dai numerosi locali sorti nel borgo soprattutto negli ultimi anni. Ma Agrustos non è sempre stato così: negli anni '50 i giovani appena sposati spe ...

Tamarispa

Le notizie più antiche relative al borgo di Tamarispa ci arrivano attraverso il Liber Fondachi, registro in cui venivano annotate le entrate fiscali dei possedimenti dei pisani in Sardegna. Secondo questa testimonianza, dal 1317 al 1319 Tamarispa ospitava non più di quattro famiglie, cioè circa venti abitanti. Questi pagavano, ogni anno, due lire di imposta fondiaria più quattro “carre” di grano e sette di orzo. Secondo il Liber Fondachi, Tamarispa nel medioevo era posta nella parte set ...

San Gavino

San Gavino è un piccolo borgo che non ha mai avuto più di cento abitanti. Deve il suo nome a un soldato romano con l'ingrato compito di perseguitare i cristiani, secondo gli ordini dell'imperatore Diocleziano. Gavino, però, liberò i prigionieri e per questo fu giustiziato e in seguito proclamato santo. Il borgo omonimo rende omaggio al Santo perché si narra che tra i resti di un'antica chiesa del territorio, furono ritrovate tracce di un suo passaggio. Nel 1981 gli abitanti di San Gavino co ...

San Pietro

Il borgo di San Pietro un tempo era noto con il nome di “San Pietro del Bosco” ed era caratterizzato da due aggregati. Il più antico era posto sulle pendici della Costa di Darétu, gradualmente abbandonato dagli abitanti per spostarsi più in basso ai margini della strada provinciale, dopo la sua apertura. L'altro aggregato si trovava ai bordi della stessa strada, dove sorge anche la chiesa dedicata all'apostolo Pietro. I ruderi dell'antico borgo affiorano sul lato nord della chiesa, nell'O ...