Spiagge

Incontrare il mare a Budoni

Porto Ottiolu

Tra l’isolotto di Ottiolu e il porto turistico omonimo si apre una spiaggia ad arco, residuo di quella più ampia che ha preceduto la costruzione del porto. Qui il fondale è sabbioso: solo nei settori periferici si trovano zone miste sabbioso-rocciose. Il forte carico antropico estivo ha causato un certo degrado del sistema dunare. Non esistono più le grandi dune di mezzo secolo fa!


Una, nessuna e centomila

Tratti di costa rocciosa, piccole spiagge di fondo baia, ampie falcate sabbiose, Budoni offre una varietà di paesaggi costieri di rara bellezza. In ogni stagione e con qualunque condizione metereologica è possibile godere di una dimensione naturale ricca di suggestioni. Domina il mare con le sue mutevoli forme, ma appena oltre le dune si apre l’incanto degli stagni, nati dalle divagazioni fluviali, con i loro tesori di erbe e uccelli. Chi andrà incontro a Budoni d’estate, avrà gli occhi saziati di azzurri abbacinanti; chi vorrà venirci in primavera, potrà inebriarsi dei profumi della macchia mediterranea: oltre un quarto dell’arco costiero è infatti ricoperto di lentisco, cisto, artemisia, ginestra… In autunno, complice anche la mitezza del clima, una passeggiata nelle pinete restituirà al visitatore la calma e l’armonia dei luoghi incontaminati. D’inverno infine questo diviene un posto di raccoglimento: offre occasioni uniche per i fotografi e gli osservatori, specie dopo che il cielo è stato spazzato dal maestrale.

Seguono brevi notizie fisiografiche sulle principali spiagge di Budoni, indicate da nord a sud.


Poltu Cuadu - Cala de li Franzesi

La piccola spiaggia, di lunghezza inferiore ai cento metri, non ha sofferto finora delle alterazioni derivate dai carichi antropici: è la stessa che hanno conosciuto i nostri nonni. Nel retrospiaggia si sviluppa una zona umida alimentata da un modesto corso d’acqua, mentre la parte sommersa è prevalentemente rocciosa.


Baia di Budoni e Sant’Anna

Siamo in presenza di un’estesa falcata di sabbia compresa tra la foce del rio Budoni e il promontorio di Sant’Anna. Il fondale è sabbioso e il sistema di retrospiaggia è costituito da dune primarie, mentre il sistema retrodunare è formato da due porzioni distinte. A nord è infatti presente la zona umida di Pedra Cupa, priva di copertura vegetale, separata dalla spiaggia di baia Budoni da una pineta, la quale si dissecca completamente a inizio estate. A sud si estende lo stagno di Sant’Anna, il quale invece non si prosciuga del tutto durante la stagione estiva. La vegetazione è ricca di formazioni di gariga mista, lentisco, artemisia, cisto, elicriso, etc.


Agrustos

Questa bella spiaggia è molto fragile. Risente infatti del carico antropico. Allo stato attuale il sistema retrodunare è costituito da un cordone di dune primarie ampiamente interrotto nel settore centrale da spianamenti artificiali. E’ presente una zona umida, la cui parte superiore ospita giovani canneti e giuncheti.


Li Cucutti

Questa spiaggia, per fortuna, ancora gode dell’effetto protettivo della posidonia, la quale spiaggiandosi in spessi banchi contribuisce al rallentamento dei fenomeni erosivi. Nella parte di retrospiaggia è presente un modesto corso d’acqua il cui apporto detritico non è apprezzabile; è presente inoltre un omonimo stagno che si prosciuga d’estate e che, a causa della forte salinità, non permette la crescita di abbondante vegetazione. Il fondale è prevalentemente roccioso.


Salamaghe

Si tratta di una spiaggia ad arco che insieme alla Baia di Budoni e di Sant’anna costituiscono un’unica unità fisiografica. Il sistema dunare è formato da corpi sabbiosi primari con copertura vegetale e con una zona retrostante umida denominata ‘Stagno Morto’ che d’estate si dissecca completamente. La vegetazione attorno allo stagno è concentrata sulla sponda sud ed è costituita da macchia mediterranea e giuncheti.


Porto Ainu- Baia di Sant’Anna- Pinetina

Il sistema dunare è costituito da dune primarie con presenze di ginepro; il sistema retrodunare ospita un’area umida alimentata da un modesto corso d’acqua. Più a sud l’ambito costiero si caratterizza per l’alternanza di piccoli archi di spiaggia e di tratti costieri rocciosi. Piccole depressioni umide insistono nelle zone retrostanti la costa.


Matt’e Peru

Siamo in presenza di una stretta falcata sabbiosa compresa tra punta la Batteria e punta Orvili, chiusa, con fondali misti.


Galleria Fotografica

Dove siamo

Luogo

Budoni

Video


Location

Budoni


A partire da

gratis

Parcheggi

PARCHEGGIO SU SUOLO PUBBLICO A PAGAMENTO