Il Natale del Gruppo Folk San Lorenzo

Natale, ancor prima che ricevere, è donare. Lo sanno bene i bambini del gruppo Folk San Lorenzo di Budoni che, sotto la guida della coordinatrice Angelina Stuggiu, quest’anno hanno addirittura ampliato gli appuntamenti con la solidarietà.


Per la prima volta, infatti, lo scorso 6 dicembre sono stati ricevuti alla Residenza sanitaria assistenziale (Rsa) di Padru per ballare, davanti agli anziani ospiti, la musica locale in costume tradizionale: qualche ora di impegno sociale per i più piccoli, e di svago e leggerezza per i residenti della struttura. Si tratta, in particolare, della classe costituita negli anni scorsi: 22 bambine e bambini fra i 3 e i 10 anni, alla quale si aggiunge quella nata quest’anno composta da 18 elementi, sempre del Mini Folk.


Ma non è tutto. Il 17, 18 e 20 dicembre prossimi, dalle 16 alle 20, saranno presenti con la bancarella in via Nazionale per regalare spettacoli folk ai passanti e vendere torte e dolcetti tipici: è l’ormai consueto progetto “In memoria di Isa, accendi una luce di speranza”, voluto dal gruppo Folk San Lorenzo quattro anni fa, quando a causa del cancro morì la mamma di due piccoli ballerini. L’intero ricavato sarà interamente devoluto alla Ricerca contro questa malattia.


Sarà inoltre allestito il presepe folk nella Casa dello Stazzo, sempre in via Nazionale: le ambientazioni sono quelle della tradizione locale, come il nuraghe, su pinnettu e gli attrezzi del mondo agropastorale, mentre le statuine, di 20 centimetri circa, sono state realizzate dai componenti del gruppo e vestite con gli abitini folk. Nel segno della continuità tra il passato e la solidarietà.


Dove siamo